Contrasto alla povertà con il SIA

Il Sostegno per l'Inclusione Attiva (SIA) è una misura di contrasto alla povertà che prevede l'erogazione di un beneficio economico alle famiglie in condizioni economiche disagiate nelle quali almeno un componente sia minorenne oppure sia presente un figlio disabile o una donna in stato di gravidanza accertata.

Per godere del beneficio, il nucleo familiare del richiedente dovrà aderire ad un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa sostenuto da una rete integrata di interventi. L'obiettivo è aiutare le famiglie a superare la condizione di povertà e riconquistare gradualmente l'autonomia.

La misura è gestita dai Comuni (a cui va inviata la richiesta da parte dei richiedenti) e dall'Inps (che effettua la verifica dei requisiti ed eroga il contributo economico).
La parte relativa alla realizzazione dei progetti personalizzati e di presa in carico prevede il coinvolgimento di tutti i soggetti territoriali presenti (servizi sociali, istituti scolastici, centri per l'impiego e terzo settore).

Rappresenta in questo senso, come abbiamo sottolineato in più occasioni, una opportunità di ridefinizione delle modalità di intervento a livello locale sulla povertà, che va valorizzata e adeguatamente monitorata anche in vista della introduzione di correttivi per il futuro.

Approfondimenti sulle pagine di

Caritas Italiana:

http://www.caritasitaliana.it/pls/caritasitaliana/V3_S2EW_CONSULTAZIONE.mostra_pagina?id_pagina=6563&rifi=guest&rifp=guest

Governo_lavoro

http://www.lavoro.gov.it/temi-e-priorita/poverta-ed-esclusione-sociale/focus-on/Sostegno-per-inclusione-attiva-SIA/Pagine/default.aspx

 

 

Caritas Diocesana Veronese - L.ge Matteotti, 8 - 37126 - Verona (VR) - Tel. 045 8300677 - Fax. 045 8302787 - email Contatti