Terremoto Centro Italia aggiornamento di maggio_giugno

A 8 mesi dal sisma in Centro Italia ecco i progetti della Caritas Italiana. Caritas Verona partecipa con la Delegazione Caritas Nord-Est.
Cosa stiamo facendo
Il lavoro di monitoraggio nelle zone ripetutamente colpite dal terremoto, è quasi ultimato. Nello stesso tempo, grazie ai gemellaggi che hanno legato ogni zona a una diversa Diocesi o Delegazione regionale, sono avviati gli interventi mirati a favorire la ripresa delle attività produttive, soprattutto nelle aree rurali. Fin da subito, la rete di collaborazione costruita da diocesi e Caritas ha cominciato a distribuire attrezzature per allevatori e agricoltori, a posizionare tunnel agricoli destinati a ospitare il bestiame dopo il crollo delle stalle, a erogare mangimi e foraggi, a delineare progetti per la ripresa della produzione, della trasformazione e della vendita dei prodotti tipici.
Per aiutare le comunità a non disgregarsi, si è proceduto in attività che riannodassero le relazioni e rapporti comunitari, attraverso il programma della Rete Caritas di realizzazione dei "Centri di comunità", strutture polifunzionali per ospitare attività religiose, educative, ricreative e sociali. 

Il 30 maggio è stato inaugurato il Centro di Comunità a Norcia grazie alla Delegazione delle Caritas del Nord-Est, cui è seguita l'inaugurazione e la benedizione di una delle tre stalle in zona Norcia e Cascia che la Delegazione ha sostenuto grazie al gemellaggio. L'intervento è comprensivo di varie strutture oltre le stalle: 4 magazzini per il rimessaggio dei mezzi agricoli, foraggio e sementi, per una spesa complessiva di 350.000€.

I gemellaggi: un'idea vincente.
Gli interventi che ad oggi sono messi in opera sono stati resi possibili dalla generosità degli italiani, le cui donazioni continuano a pervenire a Caritas Italiana e alle Caritas diocesane.

L' attivazione delle Delegazioni Regionali Caritas (Verona è nella Delegazione Caritas Nord-Est) e l'importante risposta solidale ottenuta con la colletta nazionale del 18 settembre (ad oggi sono giunti a Caritas Italiana oltre 21,6 milioni di euro, incluso 1 milione messo a disposizione dalla CEI) hanno contribuito a mettere in piedi anche interventi di ascolto dei bisogni delle persone rimaste nei territori terremotati, in particolare di soggetti vulnerabili (anziani, minori, malati, disabili, madri sole, ecc.). Verona ad oggi ha raccolto €532.693,36 . leggi la Newsletter

Nella zona terremotata della diocesi Spoleto/Norcia gli interventi futuri riguarderanno il sostegno alle attività commerciali, agli imprenditori e artigianato.

Caritas Diocesana Veronese - L.ge Matteotti, 8 - 37126 - Verona (VR) - Tel. 045 8300677 - Fax. 045 8302787 - email Contatti